Ultimo appuntamento di primavera a Foggia e Monte Sant’Angelo con Puglia Open Days

In provincia di Foggia, oltre alla città capoluogo, porte aperte anche a Monte Sant’Angelo, tra le maggiori mete culturali della regione, nel lungo ponte della Festa della Repubblica.

Nel lungo ponte della Festa della Repubblica cade l’ultimo appuntamento di primavera con le aperture straordinarie e le visite guidate di Puglia Open Days. In provincia di Foggia, oltre alla città capoluogo, porte aperte anche a Monte Sant’Angelo, tra le maggiori mete culturali della regione. Nel capoluogo dauno, sabato 31 maggio, dalle 20.00 alle 23.00, sarà possibile ammirare i gioielli archeologici, artistici ed etnografici custoditi nel Museo Civico e visitare la Cattedrale barocca della Beata Maria Vergine Assunta in cielo. A Monte Sant’Angelo, nel centro storico si andrà “Alla scoperta di Michael: storia e leggende dell’Arcangelo Guerriero”: un’escursione per i più piccoli che si snoderà lungo i principali monumenti per narrare le leggende delle apparizioni di San Michele e gli avvenimenti che hanno determinato la nascita del centro della città e dei siti di maggiore rilevanza storica e artistica. Infine, sarà possibile immergersi nella suggestione mistica del Santuario di San Michele Arcangelo, nel silenzio dell’Abbazia di Santa Maria di Pulsano, avventurarsi nel Castello o scoprire le ricchezze del Museo delle Arti Popolari del Gargano.

santuario micaelicoIntanto cresce l’attesa per gli appuntamenti estivi. Tutti i sabati di luglio, agosto e settembre il ricchissimo calendario di attività di Puglia Open Days permetterà di ammirare la straordinaria bellezza dei luoghi d’arte e cultura più noti della regione con la possibilità di scoprire e visitare centri storici e monumenti meno conosciuti, non per questo meno affascinanti, fuori dai tradizionali circuiti turistici, in una Puglia ovunque veramente bella, unica e accogliente. Entrerà così nel vivo e sarà a pieno ritmo il più grande progetto di fruizione e valorizzazione dell’offerta turistica regionale, Puglia Open Days appunto, promosso dall’Assessorato regionale al Turismo e attuato da Pugliapromozione, in accordo con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, Direzione Regionale dei Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia, la Conferenza Episcopale Pugliese e l’ANCI Puglia.

Da segnalare le visite guidate per bambini e gli itinerari accessibili anche agli ospiti con esigenze speciali. Con Puglia Open Days Kids le attività diventano a misura di bimbi e le città e i beni culturali sono più ospitali grazie a visite guidate tematiche. Il tema della disabilità e dell’integrazione delle persone con esigenze specifiche è invece al centro di Puglia Open Days for All: non solo indicazioni sull’accessibilità dei luoghi d’arte, ma interi percorsi e itinerari urbani pensati per essere fruiti da a tutti. Infine, su richiesta e prenotazione obbligatoria, è possibile ricevere il servizio di interpreti LIS e di assistenti dedicati per le disabilità motorie, sensoriali, intellettive, relazionali.