Colpi d’ascia a Foggia, tutto per una vespa

Colpi d’ascia e minacce di morte in viale Ofanto, a due passi dal bar Boulevard a Foggia. Arrestato pluripregiudicato Giulio Carella.

Pasquale Fratepietro, vice questore aggiunto

Colpi d’ascia e minacce di morte in viale Ofanto, a due passi dal bar Boulevard a Foggia. Stando alla ricostruzione della Polizia, Riccardo Borsa (classe 79) sarebbe stato colpito alla coscia da Giulio Carella (classe 71). Il motivo? Futile. Pare che Carella avesse dato un box in affitto alla vittima. Un box dentro il quale Borsa custodiva una Vespa. In seguito, forse per via del mancato pagamento del fitto, Carella non ha più concesso il box a Borsa tenendo la Vespa per se. Carella, pluripregiudicato, era più volte venuto in contrasto con Borsa fino all’epilogo di ieri pomeriggio. “Vattene di qua o ti spacco la testa” gli aveva intimato prima di afferrare l’ascia e ferirlo. Le indagini sono ancora in corso per chiarire l’esatta dinamica. Carella infatti, sostiene di essere stato aggredito da Borsa con un lucchetto. Ma l’ascia ritrovata nella Nissan di Carella fanno pensare a tutt’altro. Prognosi di 15 giorni per l’uomo colpito dall’ascia mentre Carella resta in attesa del processo per direttissima.