Il Foggia strappa un punto a Potenza grazie a super Nobile. Il portiere para un rigore a 5′ dalla fine

Soltanto un pareggio nel capoluogo lucano per gli uomini di Boscaglia. A segno Caturano per i padroni di casa, Schenetti per i satanelli

Un gol per tempo: al 5′ Caturano per il Potenza, al 59′ Schenetti per il Foggia. È finita così tra lucani e rossoneri nella quarta giornata del gruppo C della Serie C. Satanelli in campo con Nobile, Chierico, Costa, Di Pasquale, Frigerio, Leo, Malomo, Nicolao, Odjer, Ogunseye, Schenetti. Padroni di casa con Gasparini, Caturano, Del Pinto, Del Sole, Di Grazia, Girasole, Gyamfi, Matino, Rillo, Steffe, Talia.

Primo tempo impalpabile per il Foggia, subito sotto dopo appena cinque minuti di gioco. Allo stadio Viviani i rossoneri hanno continuato a mostrare tutti i difetti di questo inizio stagione, poche idee, scarse occasioni da gol. Unico a salvarsi il portiere Nobile.

Nella ripresa la musica non cambia ma il Foggia riesce ad agguantare il pari al 59′ grazie ad uno spunto di Schenetti. Al 85′ rigore per il Potenza, sul dischetto Belloni che si fa ipnotizzare da Nobile, ancora decisivo. Finisce 1-1 al Viviani. I rossoneri salgono a 4 punti in classifica. Sui social piovono critiche per l’ennesima prestazione mediocre dei satanelli.



In questo articolo: