Panni epicentro della danza popolare. Nel piccolo borgo dei Monti Dauni c’è “Ballinsè”

Balli, canti e seminari alla portata di tutti: professionisti e principianti, adulti e bambini, in un tripudio di suoni, colori, usi e costumi

Panni epicentro della danza popolare. Il piccolo borgo dei Monti Dauni in questi giorni ospita Ballinsè: balli, canti e seminari alla portata di tutti: professionisti e principianti, adulti e bambini, in un tripudio di suoni, colori, usi, costumi e tradizioni provenienti da tutto il mondo: dalla Campania alla Francia, dalla Grecia al Salento, dal Gargano alla Calabria.

“Ballinsé è il primo Festival internazionale dei balli, della cultura e dei suoni popolari”, spiega Rocco Gesualdi, presidente di Rione Popolare, che aggiunge: “Ballinsé è lo stare insieme, il condividere le danze e i suoni dei nostri amici provenienti da tutto il mondo. E’ l’ascolto delle note dell’arcaica Zampogna di Panni, colorate dai sorrisi della gente, dalla tipica ciambotta e dal cacioricotta”.



In questo articolo: