Rissa in un locale del Gargano, carabinieri fermano padre e figlio. Spiccano il Daspo per entrambi

Controlli serrati nell’ambito dell’operazione “Ferragosto sicuro”

A Ischitella sul Gargano i carabinieri della Compagnia di Vico del Gargano hanno notificato invece due Daspo a due persone, padre e figlio, recentemente protagonisti, a loro volta, di una rissa avvenuta all’interno di un locale del paese che ha visto coinvolto anche un altro avventore di tale esercizio. Anche in questo caso, attraverso tale provvedimento emesso dal questore di Foggia attraverso le relative prerogative di Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza è stato vietato ai due congiunti l’accesso ai bar, agli esercizi pubblici e ai locali di pubblico intrattenimento siti a Ischitella, per la durata di un anno, pena l’arresto da sei mesi a due anni e la multa da 8.000 a 20.000 euro, il tutto sempre con la finalità pubblica di una necessaria ed urgente risposta in termini di sicurezza che possa evitare la reiterazione di condotte analoghe che mettono in concreto pericolo la vita sociale dei luoghi di ritrovo cittadino.

I carabinieri del Comando Provinciale di Foggia, supportati dai Reparti speciali dell’Arma dei Carabinieri, continueranno anche nei prossimi giorni, ed in particolare nei fine settimana, ad intensificare i controlli per continuare così a garantire in questo modo un’estate 2022 “sicura”, sia ai residenti che ai numerosi turisti presenti in questo periodo dell’anno. La guardia resterà quindi alta.



In questo articolo: