Cala il sipario sul Libro Possibile a Vieste: “C’è grande bisogno di tornare a riflettere e dialogare”

Pubblico delle grandi occasioni in tutte e quattro le serate che hanno animato la Marina Piccola di Vieste dove si sono alternati i protagonisti della 21^ edizione della kermesse letteraria

25 ospiti di alto livello tra giornalisti, magistrati, scrittori, divulgatori scientifici, imprenditori e uomini della cultura e dello spettacolo. Quattro serate all’insegna della grande cultura. E’ il bilancio del Festival Il Libro Possibile made in Vieste, che ha chiuso i battenti anche per l’edizione 2022.

Pubblico delle grandi occasioni in tutte e quattro le serate che hanno animato la Marina Piccola di Vieste dove si sono alternati i protagonisti della 21^ edizione della kermesse letteraria. La capitale del turismo pugliese continua a puntare sulla cultura, risorsa preziosa per tutto il Gargano. Ai nostri microfoni l’ideatrice del festival, Rosella Santoro, l’assessore alla Cultura, Graziamaria Starace, il sindaco Giuseppe Nobiletti e la responsabile delle relazioni esterne Giorgia Messa. “Ormai è un appuntamento atteso dell’estate viestana. Pensate molti turisti aspettano il programma del Libro Possibile per programmare le vacanze”.



In questo articolo: