A Manfredonia il mercato “sontuoso” del presidente Di Benedetto. “Quote? Devo prima assicurarmi di non sprofondare”

Il nuovo numero uno del club incalzato dai giornalisti durante la presentazione dello staff tecnico

I manfredoniani vogliono vederci chiaro sulle mire imprenditoriali di Giuseppe Di Benedetto (al centro in foto), nuovo presidente del Manfredonia Calcio ed ex patron del Trinitapoli. In un bar della città il club biancazzurro ha presentato il nuovo staff tecnico: direttore generale Angelo Vitulano, direttore sportivo Fabio Moscelli, allenatore Pasquale de Candia. Insieme a loro Di Benedetto e Iraldo Colicelli, quest’ultimo presidente del Manfredonia Miramare.

Finora il Donia sta portando avanti una campagna acquisti sontuosa, come evidenziato dal giornalista Castriotta per statoquotidiano.it in una domanda rivolta a Di Benedetto. “Un mercato che non si vedeva da tantissimi anni. Ma a nome dei tifosi le chiedo, visto che sta spendendo un sacco di soldi, perché non è possessore di quote societarie? Pensa di entrare nel club nel prossimo futuro dato che sta facendo investimenti importanti? Glielo chiedo perché lei oggi sta investendo, ma domani potrebbe anche pensare di defilarsi. Invece entrando in società potrebbe portare una forza economica in più al club”.
Di Benedetto ha provato a sviare la domanda: “Oggi siamo qui per parlare dello staff e della scelta dei giocatori”. Incalzato si è limitato a dire: “Prima di fare un passo mi devo assicurare di non sprofondare e prendere le precauzioni del caso. Un futuro come socio? Chi vi dice che non sia stato già fatto? Ma ora ci dobbiamo preoccupare solo di vincere”.



In questo articolo: