Foggia al lavoro per il 4-3-1-2 di Boscaglia. Schenetti il nome per la trequarti, torna di moda Kragl

In arrivo una raffica di ufficializzazioni: Peralta e Salzano, in uscita dalla Ternana, sono ad un passo dai rossoneri

Dopo gli arrivi di Nobile e Di Noia, il Foggia ha ufficializzato in giornata anche il trasferimento in rossonero di Odjer, centrocampista che ha firmato con il club un contratto biennale.
L’obiettivo è quello di fornire a Boscaglia una rosa piuttosto completa prima del 22 luglio, giorno della partenza per il ritiro di Malborghetto, da puntellare negli ultimi giorni di calciomercato. Di conseguenza, nelle prossime ore è prevista una raffica di ufficializzazioni: Peralta e Salzano, in uscita dalla Ternana, sono ad un passo dal legarsi con il Foggia. Ai dettagli anche l’accordo con Dall’Oglio e Somma, già allenati da Boscaglia al Palermo.

Il neo tecnico adotterà il 4-3-1-2 e, di conseguenza, sarà determinante il ruolo del trequartista. Il club ha individuato in Schenetti il profilo ideale, pupillo di Boscaglia ai tempi della Virtus Entella. È tornato di moda negli ultimi giorni anche il nome di Oliver Kragl: il tedesco partirà per Malborghetto e sarà valutato in ritiro. Stessa sorte per Andrea Gallo: il centrocampista sarà osservato da Boscaglia in Friuli.
Tutte le trattative confermano le reali ambizioni della dirigenza: l’imperativo che Canonico si è imposto per la prossima stagione è vincere. (In alto, Peralta; Schenetti a sinistra e Kragl a destra)



In questo articolo: