Incendiata l’auto di un dirigente a Lucera: “Vile gesto, non ci facciamo intimidire da insulto alla legalità”

Espressa la” più ferma condanna per il vile gesto incendiario e la piena solidarietà all’ing. Pietro Savoia”

“L’atto intimidatorio subito dal dirigente del Comune di Lucera è un gesto che offende i valori della democrazia e della civile convivenza ovvero le fondamenta della vita di ogni comunità”. Lo ha dichiarato il sindaco di Lucera, Giuseppe Pitta.

“Il sindaco, gli assessori, il presidente del consiglio, i consiglieri, i dirigenti ed i dipendenti comunali tutti, esprimono la più ferma condanna per il vile gesto incendiario e manifestano la piena solidarietà all’ing. Pietro Savoia ribadendo il pieno sostegno a quanti, pur tra difficoltà e problemi, portano avanti la propria attività amministrativa nell’esclusivo interesse della cittadinanza. Quanto accaduto è da ritenersi un insulto al principio di legalità nonché un danno all’immagine dell’intera comunità lucerina. Caro Pietro -ha concluso Pitta -, sappi che l’amministrazione, le forze dell’ordine, la città di Lucera e lo Stato sono al tuo fianco. Io, come tutte le persone perbene, sono al tuo fianco”.



In questo articolo: