Arriva l’estate ma è SOS medici sul Gargano. “Troppe incognite, sta diventando un’emergenza seria”

“Mai come in questo momento è necessario da parte della Regione fare un ulteriore sforzo economico”

Arriva l’estate e anche quest’anno mancano i medici. Succede a Vieste, ma la situazione è analoga anche negli altri centri marginali del Gargano. Il sindaco Giuseppe Nobiletti proprio dai nostri microfoni lanciò l’allarme già lo scorso inverno. Ed oggi quando ormai manca poco all’avvio della nuova stagione delle vacanze poco o nulla è cambiato. Mancano i medici nella postazione del 118, mancano i medici nella Guardia Medica e nel Punto di Primo Intervento.

“Iniziare la stagione estiva con tutte queste incognite – afferma il sindaco – non è rassicurante. L’assenza di medici ora sta diventando davvero una emergenza seria. Mai come in questo momento è necessario da parte della Regione fare un ulteriore sforzo economico. Bisogna incentivare i camici bianchi per farli venire sul Gargano che tuttavia resta una zona svantaggiata. È importante dare risposte concrete non solo ai turisti ma anche ai tanti cittadini. La Regione deve mettere in condizione l’Asl di poter reperire materiale umano. Il comune di Vieste ha messo a disposizione dei medici abitazioni gratis per convincerli a venire a lavorare nelle nostre strutture sanitarie. Ripeto non avere medici in una città come Vieste che ogni anno ospita oltre 2 milioni di turisti è davvero triste. Facciamo brutta figura noi, ma anche la Regione Puglia. Siamo preoccupati anche perché nessuno risponde alle nostre richieste: l’assessore alla sanità Palese non pervenuto, attendiamo che si faccia vivo il neo commissario dell’ASL, Antonio Nigri. Io non so più che fare”.

Vieste è attivo il servizio di elisoccorso che fa la spola con i principali ospedali del Foggiano ma l’elicottero non può atterrare presso il complesso sanitario perché l’elisuperficie non è ancora agibile. “Anche questa cosa non la capisco. La pista è pronta ma gli elicotteri continuano ad atterrare in una zona periferica di Vieste, distante qualche chilometro”.



In questo articolo: