Esplosione in una palazzina di Carapelle, grave un ragazzo. Sul posto carabinieri, volontari e vigili del fuoco

Alcune immobili vicini al luogo della deflagrazione hanno riportato danni, tra cui un pastificio, che è stato dichiarato inagibile

Un giovane di 21 anni ha riportato gravi ustioni a seguito dell’esplosione causata da una fuga di gas avvenuta ieri sera nel suo appartamento in una zona centrale di Carapelle, in via Matteotti. La deflagrazione è stata udita in gran parte del paese.

Sono stati alcuni vicini a dare l’allarme ai soccorritori. Sul posto hanno operato i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l’intera area. A Carapelle è intervenuto anche l’elisoccorso che ha trasportato il 21enne al Policlinico Riuniti di Foggia, dove è tuttora ricoverato. Al momento non sarebbe in pericolo di vita, sebbene le sue condizioni siano gravi. Alcune abitazioni ed immobili vicini al luogo della deflagrazione hanno riportato danni, tra cui un pastificio, che è stato dichiarato inagibile. Nelle prossime ore saranno svolti rilievi tecnici per stabilire se la fuga di gas sia partita da una bombola di gpl o da una caldaia. (Ansa) – foto Cisa –



In questo articolo: