Terzo mondo nella zona industriale di Manfredonia. “Senza acqua potabile, fogna e luce. E ora anche senza telefono”

“È inutile raccontare di quante commesse sono andate perse, clienti passati alla concorrenza e disagi di tutti i generi”

Forti disagi nella zona industriale di Manfredonia. “Un’incresciosa vicenda – riporta una segnalazione ai giornali – che da circa 2 mesi si sta consumando nella zona industriale di Manfredonia o di quel che ne rimane. Vi è da premettere che questa zona industriale è già sprovvista di acqua potabile, fogna, illuminazione e internet; siamo una sorta di accampamento, una scuola di vita per gli imprenditori masochisti. Il giorno 15 marzo alle ore 9 chiamiamo il 191 ovvero servizio clienti di Telecom (gestore con il quale abbiamo regolare contratto) per segnalare l’assenza di linee telefoniche, ci viene detto che la pratica è stata presa in carico e che sarà quanto prima mandata una squadra per la sistemazione del guasto.
In seguito, veniamo a conoscenza di numerose altre utenze sempre nella stessa zona industriale con lo stesso problema. Continuiamo a chiamare per tre volte al giorno il servizio clienti di Telecom e gli operatori ci rassicurano che dei tecnici stanno risolvendo il guasto. Il giorno 2 aprile a mezzo pec scriviamo a Telecom Italia per denunciare quanto sta succedendo ovvero il nostro totale isolamento telefonico. Dal giorno della prima segnalazione a seguito di nostre costanti chiamate (3 al giorno) ci è sempre stato detto che il problema è in fase di risoluzione, tuttavia ad oggi siamo ancora completamente isolati. È inutile raccontare di quante commesse sono andate perse, clienti passati alla concorrenza e disagi di tutti i generi stiamo avendo; nonostante ciò non vi è stato da parte del gestore Telecom Italia neanche un cenno di rassicurazione circa la risoluzione della vicenda”. (In alto, un’immagine dell’area)



In questo articolo: