“Garantite tutte le corse sul territorio foggiano fino alla chiusura dell’anno scolastico”. L’annuncio della Regione

“Comprendiamo pienamente le istanze del territorio e abbiamo fatto tutto quello che era nostro dovere fare affinché le tratte in questione fossero ancora riconosciute come servizi aggiuntivi necessari”

“Non c’è inefficienza né disinteresse da parte della Regione Puglia sui servizi aggiuntivi di TPL nel territorio foggiano, c’è stato solo bisogno di tempo”. È quanto fa sapere l’ente regionale in una nota stampa. “Questo Assessorato (guidato da Anna Maurodinoia, ndr), partecipando ai tavoli prefettizi, che hanno avuto in questi due anni il compito di individuare le corse destinate ai servizi scolastici da finanziare come servizi aggiuntivi di TPL, ha sostenuto la richiesta della Provincia di Foggia di far proseguire, almeno fino a chiusura dell’anno scolastico, i servizi aggiuntivi sulle tratte Biccari-Lucera, Monte Sant’Angelo-San Giovanni Rotondo e Monte Sant’Angelo-Foggia Ospedali Riuniti. Ottenendo infine l’assenso necessario affinché i servizi possano riprendere. Comprendiamo pienamente le istanze del territorio e abbiamo fatto tutto quello che era nostro dovere fare affinché le tratte in questione fossero ancora riconosciute come servizi aggiuntivi necessari per gli studenti pendolari, nonostante la fine dello stato di emergenza. E, inoltre, si deve sottolineare che la Provincia di Foggia potrà finanziare questi servizi con le economie di risorse stanziate dal Bilancio della Regione Puglia con determinazioni dei nostri uffici tra la fine del 2021 e gli inizi di quest’anno. Abbiamo ascoltato i territori e portato le loro esigenze al tavolo prefettizio. Inoltre, considerato che ormai i mezzi di trasporto possono circolare pieni al 100%, garantire corse in più ci sembra un’ulteriore misura di sicurezza per affrontare una situazione sanitaria che non si è del tutto risolta”.