“Risposte concrete ai foggiani”, Lamorgese soddisfatta dopo gli ultimi fermi. Avanti con i blitz “Alto Impatto”

La ministra dell’Interno: “Tutte le istituzioni stanno operando insieme con determinazione per garantire sicurezza e legalità”

Soddisfazione della ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese dopo l’individuazione dei presunti responsabili dell’attentato al pub “Poseidon” di Foggia. “Si tratta dell’esito dell’indagine svolta dalla questura di Foggia, con il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia di Bari e della Procura presso il Tribunale per i minorenni, che – dichiara Lamorgese – testimonia ancora una volta il forte impegno profuso dalla magistratura e dalle forze di polizia per contrastare le organizzazioni criminali che tentano di condizionare ed infiltrare l’economia legale anche ricorrendo ad azioni violente”.

E continua: “Tutte le istituzioni stanno operando insieme con determinazione per garantire sicurezza e legalità e dare risposte concrete ai cittadini e agli imprenditori locali”.

Intanto, le operazioni delle forze dell’ordine nel Foggiano proseguono. Nove i blitz denominati “Alto Impatto” in tutta la provincia. Finora 65.767 persone identificate, 109 arrestate, 35.246 veicoli controllati, 110 sequestrati, 899 le perquisizioni effettuate e 21 le armi sequestrate.



In questo articolo: