Criminalità, il sindaco di Monte: “Qui le forze dell’ordine ci sono, attività di intelligence in corso”

D’Arienzo dopo l’incontro con il prefetto di Foggia: “Onorato e orgoglioso di sentire che la mia amministrazione è sana ed è alleata dello Stato sul fronte della lotta alla mafia”

“Oggi lo Stato è a Monte Sant’Angelo e noi tutti ne siamo fieri. Non è vero che in provincia di Foggia lo Stato è assente come qualcuno più volte ha ribadito. Lancio un messaggio a tutta la Capitanata: la squadra Stato c’è e sta agendo nel migliore dei modi e che molto presto darà dei risultati importanti per la nostra provincia. È chiaro che si può fare meglio e di più, magari con organici maggiori, però una volta tanto affermiamo che anche in provincia di Foggia si sta lavorando bene per contrastare la criminalità. A Monte Sant’Angelo le forze dell’ordine ci sono, c’è una attività di intelligence in corso e che presto darà i suoi frutti. Non solo sono soddisfatto, ma onorato e orgoglioso di sentire dal prefetto che l’amministrazione di Monte Sant’Angelo è sana ed è alleata dello Stato sul fronte della lotta alla mafia. Non piegheremo la testa”. Così il sindaco Pierpaolo D’Arienzo al termine del vertice sulla sicurezza e sull’ordine pubblico che si è svolto a Monte Sant’Angelo.



In questo articolo: