Covid: in Italia 108.304 nuovi casi, ma 650mila test in meno di ieri. Ricoveri in netta crescita

Dopo il record del 6 gennaio con oltre 200mila contagi Covid in 24 ore, sono 108.304 i nuovi casi Covid nelle ultime 24 ore in Italia, contro i 219.441 di ieri e i 144.243 di sette giorni fa. Un calo legato all’effetto del giorno festivo: i tamponi infatti sono 492.172, ben 650mila in meno rispetto al giorno prima, tanto che il tasso di positività schizza al 22% (era al 19,7%). I decessi sono 223 (ieri 198), per un totale di 138.697 vittime dall’inizio dell’epidemia. Ancora in netta crescita i ricoveri: le terapie intensive sono 32 in più (ieri +39) con 120 ingressi del giorno, e salgono a 1.499, mentre i ricoveri ordinari sono 764 in più (ieri +463), 14.591 in totale.

Multa non vaccinati: scoppia la polemica sui 100 euro. “Una buffonata”

Preoccupa infatti in queste ore la situazione degli ospedali. “Sono in difficoltà” dice il sottosegretario alla salute Pierpaolo Sileri. Salgono ancora l’indice di trasmissibilità Rt ( da 1.18 a 1.43) e l’incidenza dei casi Covid in Italia (1.669 rispetto a 783 della settimana scorsa), secondo il monitoraggio Iss-Ministero all’esame delle cabina di regia. E sale anche il tasso di occupazione in terapia intensiva ora al 15,4% contro il 12,9% di 7 giorni fa. Il tasso di occupazione in aree mediche va al 21,6% (da 17,1%).

Galli contagiato da Omicron: “Senza tre dosi poteva andare peggio”

Rientro a scuola e Covid, il governo insiste per il 10. Ma cresce il fronte della Dad

Il bollettino del 7 gennaio 2022

Il bollettino con i numeri di Regioni e Ministero della Salute: +108.304 nuovi contagi, in calo per l’effetto del giorno festivo. Ma è sempre più alta la pressione sugli ospedali. In Veneto +153 ricoveri in 24 ore e 33 morti. Lombardia: +105, Emilia-Romagna: +104. I decessi sono 223 (ieri 198), per un totale di 138.697 vittime dall’inizio dell’epidemia.

Le regioni / Lombardia

A fronte di 74.926 tamponi effettuati, sono 18.667 i nuovi positivi (24,9%) in Lombardia. I ricoverati in terapia intensiva sono 234 (+5). I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.624 (+105). Si registrano 59 nuovi decessi. A Milano e provincia ci sono 6.384 nuovi casi di cui 3.067 a Milano città.

Emilia-Romagna

In Emilia Romagna si sono registrati 644.341 casi di positività, 17.119 in più rispetto a ieri, su un totale di 36.779 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è quindi del 46,5%. Continuano ad essere 140 i pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna (dato invariato rispetto a ieri). Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.848 (+104 rispetto a ieri).

Lazio

“Oggi nel Lazio su 25.863 tamponi molecolari e 30.341 tamponi antigenici per un totale di 56.204 tamponi, si registrano 11.905 nuovi casi positivi (-2.150), sono 11 i decessi (+4), 1.373 i ricoverati (+2), 190 le terapie intensive (+6) e +1.630 i guariti. il rapporto tra positivi e tamponi è al 21,1%. I casi a Roma città sono a quota 8.366. L’incidenza è in aumento a 820 per 100 mila abitanti, valore rt stabile a 1.06. Nella rilevazione settimanale di Aifa il Lazio è la prima regione italiana per l’utilizzo degli anticorpi monoclonali.

Campania

L’Unità di crisi della Regione Campania informa che i positivi del giorno sono 9.739 su 57.570 test effettuati. I nuovi decessi sono 12 nelle ultime 48 ore; 7 deceduti in precedenza ma registrati ieri.

Sicilia

Altri 9.248 nuovi casi in Sicilia nelle ultime 24 ore e sull’Isola il numero dei ricoverati continua a salire facendo segnare un +75 tra ieri e oggi: sono 1.138, al momento, i pazienti Covid nelle strutture ospedaliere (ieri erano 1.063). Sale anche la quota dei ricoverati in terapia intensiva, passata dai 119 di ieri ai 135 di oggi.

Piemonte

Ottantuno in più, ma solo uno in terapia intensiva, i ricoverati con Covid negli ospedali del Piemonte. Lo dicono i dati dell’Unità di crisi della Regione che riportano anche 17 decessi, di cui uno soltanto relativo a oggi, e 7.652 nuovi contagi, con un tasso di positivi del 15,8%, largamente inferiore a quello dei due giorni scorsi, quando era stato superato il 20%, I tamponi diagnostici processati sono 48.382, di cui 39.229 antigenici; la percentuale di asintomatici, tra i nuovi positivi, è del 73,5%. I numeri aggiornati sono di 137 pazienti in terapia intensiva, 1.593 negli altri reparti; le persone in isolamento domiciliare diventano 122.978, i nuovi casi di guarigione 3.691. Dall’inizio della pandemia, in Piemonte sono stati registrati 572.594 casi positivi, 12.136 morti, 435.750 guariti.

Toscana

I nuovi casi Covid registrati oggi in Toscana, comunica il presidente della Regione Eugenio Giani, sono 7.567 su 31.051 test di cui 18.580 tamponi molecolari e 12.471 test rapidi. Il tasso complessivo dei nuovi positivi sui test effettuati è 24,37% (64,8% sulle prime diagnosi), mentre ieri era 22,89% (75,4% sulle prime diagnosi). Sono 13 i decessiregistrati dalla Regione Toscana: 6 uomini e 7 donne con un’età media di 75,9 anni. I ricoverati sono 1.066 (+65), di cui 108 in terapia intensiva (+10).

Veneto

Nelle ultime 24 ore in Veneto ci sono stati 6.846 positivi (38.844 tamponi fatti con un’incidenza del 17,34%, la percentuale più bassa della media nazionale). I ricoverati sono 1.680 (+153) di cui 1475 in area medica e 205 in terapia intensiva. I decessi sono stati 33 per un totale di 12.520 morti. le vaccinazioni, ha precisato Zaia, sono a quota 87,8%.

Puglia

Oggi in Puglia 36.031 test Covid e 5.581 casi positivi: 1.681 in provincia di Bari, 526 nella provincia di Barletta, Andria, Trani e 514 in quella di Brindisi, 738 in provincia di Foggia, 1.265 in provincia di Lecce, 761 in provincia di Taranto nonché 84 residenti fuori regione e 12 di provincia in via di definizione. Inoltre sono stati registrati 5 decessi. Attualmente sono 50.664 le persone positive, 408 sono ricoverate in area non critica e 34 in terapia intensiva.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 10.138 test e tamponi sono state riscontrate 1.994 positività, pari al 19,66%. Nel dettaglio, su 5.412 tamponi molecolari sono stati rilevati 1.304 nuovi contagi (24,09%), su 4.726 test rapidi antigenici 690 casi (14,6%). Oggi si registrano i decessi di 8 persone, tra i 75 e i 98 anni. I ricoverati in terapia intensiva sono 34 (+4) mentre i pazienti in altri reparti 323 (+17).

Liguria

Sono 1.946 i nuovi positivi in Liguria su un totale di 5.754 tamponi molecolari e 5.335 tamponi antigenici rapidi processati. Aumentano gli ospedalizzati, in totale 684 (37 in più) con 40 pazienti in terapia intensiva di cui 28 non vaccinati e 12 vaccinati.

Sardegna

In Sardegna si registrano oggi 1562 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 5824 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 10188 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 22 ( lo stesso numero di ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 180 ( 7 in più di ieri).

Abruzzo

Sono 1.540 (di età compresa tra 2 mesi e 98 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 130440. Dei positivi odierni, 1024 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio deipazienti deceduti registra 4 nuovi casi (si tratta di un 90enne della provincia di Teramo e di un 83enne della provincia dell’Aquila, il terzo è residente fuori regione, mentre l’ultimo risale ai giorni scorsi ed è stato comunicato solo oggi dalla Asl) e sale a 2659.

Calabria

Le persone risultate positive al Covid in Calabria oggi sono 1.469 in più rispetto a ieri. Due sono le persone decedute nelle ultime 24 ore ed altrettanti i ricoveri in Rianimazione che portano il totale a 32. Nei reparti sono ricoverate 373 persone con un incremento di 17 unità. La percentuale dei tamponi effettuti risultati positivi è del 13, 86%.

Umbria

Cinque nuovi morti per il Covid nell’ultimo giorno in Umbria dove si registra ancora un calo di ricoverati, 190, tre in meno rispetto a giovedì, mentre scendono a otto, da 12, i posti occupati nelle terapie intensive. Sono stati accertati 1.084 nuovi positivi e 1.039 guariti, con gli attualmente positivi che salgono a 31.903, 40 in più, uno dei dati più bassi delle ultime settimane. Sono stati analizzati 862 tamponi e 3.803 test antigenici, con un tasso di positività totale del 23,2 per cento (era il 15 per cento il giorno precedente).

Marche

Sono 1.033 i nuovi casi nelle Marche, con il consueto effetto giorno festivo, durante il quale cioè sono stati processati meno tamponi: 6.524 in tutto, di cui 4.517 del percorso diagnostico screening (positività 22,9%). Nella provincia di Ancona c’è oltre la metà dei casi, 555, seguita da Pesaro Urbino, con 251, Macerata e Ascoli Piceno entrambe con 79, Fermo con 29 e 47 casi fuori regione.

Le altre regioni

In Basilicata 988 nuovi positivi, in Trentino 972, Alto Adige 832 contagi e 4 morti, in Valle D’Aosta 383, in Molise 207 casi.



In questo articolo: