Bomba a farmacia di Monte Sant’Angelo, “noi rispondiamo con impegno nelle scuole e tavolo per la legalità”

Il presidente del Consiglio, Giovanni Vergura: “Continueremo a profondere il massimo impegno contro ogni forma di illegalità”

Il Consiglio comunale di Monte Sant’Angelo, indignato, esprime totale vicinanza e solidarietà alla dottoressa Raffaella Simone e ai suoi collaboratori vittime del vile attacco contro l’ingresso della Farmacia. A parlare è il presidente del Consiglio, Giovanni Vergura.

“Condanniamo istituzionalmente e culturalmente qualsivoglia tentativo di condizionare con la violenza e la prepotenza la convivenza civile della nostra comunità.
Continueremo a profondere il massimo impegno contro ogni forma di illegalità e confidiamo che le operazioni in corso delle forze dell’ordine riescano ad assicurare alle pene di giustizia gli autori del grave atto. La risposta della nostra città è la costituzione del Tavolo permanente per la legalità e l’approvazione della Carta per l’impegno alla legalità, carta condivisa con le nostre scuole. È con questo forte gesto – afferma Vergura – che noi rispondiamo a questi atti ignobili che colpiscono la comunità di Monte”.