Auto rubate nel parcheggio del Riuniti di Foggia, denunce quotidiane. “Problema grave, il prefetto ne prenda atto”

L’avvocato Del Nobile solleva il caso: “I furti avvengono anche sotto le telecamere, tra le vittime medici, infermieri ma anche parenti di neo laureati. È assurdo quello che avviene. C’è paura”

Non c’è pace nemmeno all’interno del parcheggio del Policlinico Riuniti di Foggia. Ormai sono quasi quotidiane le denunce presentate da medici, infermieri e personale dell’ospedale dauno. E non solo. Negli ultimi giorni sono state rubate anche auto ai familiari di neo laureati, giunti a Foggia per assistere alle sedute di laurea. È accaduto nei giorni scorsi ad alcuni parenti di un ragazzo di Campobasso. Ma sono soprattutto le auto del personale sanitario a sparire dal parcheggio. Sulla triste vicenda un legale di Manfredonia, Ciro Del Nobile, ha contattato la nostra redazione per denunciare gli ultimi casi.

“Ci segnalano furti continui di autoveicoli di gente che va a lavorare, che si reca presso il policlinico per partecipare a manifestazioni dell’Università. Il tutto in un parcheggio recintato, custodito, con all’interno guardie giurate. Possibile che nessuno si accorge di nulla? È chiaro che è un problema legale nei confronti dell’azienda ospedaliera, ma è anche una questione che dovrebbe riguardare le forze dell’ordine, invece fino ad oggi non c’è stata nessuna azione repressiva. Abbiamo messo in mora il Policlinico Riuniti, anche perché alcuni furti sono avvenuti sotto le telecamere. È assurdo quello che avviene. Poi – aggiunge Del Nobile – non lamentiamoci se le assicurazioni da noi costano il triplo, non lamentiamoci se a Foggia non vuole venire nessuno. In molti non vogliono nemmeno andare ai Riuniti per un semplice esame. Hanno paura. Questo è un problema sociale grave. Il prefetto di Foggia dovrà prenderne atto”.

Seguici anche su Instagram – Clicca qui