Gino Lisa, 5 stelle sparano a zero su Adp: “Dicano cosa vogliono fare, altrimenti lascino la gestione”

“Non riusciamo a capire perché l’Ente gestore non infonda le stesse energie che sta concedendo ad altre strutture del territorio pugliese”

“Aeroporti di Puglia deve prendere in carico il futuro dello scalo di Foggia”. Ad affermarlo è il senatore del M5S, Marco Pellegrini, in risposta alle letture tutt’altro che positive delle ultime settimane. Infatti, non si sono placate le polemiche sulle parole di Michele Emiliano, a detta del quale mancherebbero le compagnie aeree interessate ad investire sul “Gino Lisa”.

Il senatore pentastellato, per il mancato sviluppo dello scalo foggiano, punta il dito contro ADP. “Non riusciamo a capire perché l’Ente gestore non infonda le stesse energie che sta concedendo ad altre strutture del territorio pugliese. Devo rilevare mio malgrado che ADP non ha fatto il lavoro che avrebbe dovuto fare, cioé quello di promuovere il prodotto Foggia verso le compagnie. Nonostante infrastrutture non altezza – continua il senatore – la nostra provincia è prima per afflusso turistico. Quindi il mancato sviluppo dello scalo va accreditato soltanto a chi non ha saputo valorizzarlo. Aeroporti di Puglia dice di perdere 2 milioni all’anno per lo scalo di Foggia, ebbene mi chiedo come possa continuare a ritenere sostenibile un caso di questo tipo. Serve che ci diano delle spiegazioni e che ci facciano capire quali prospettive abbiano per i prossimi anni in cui per convenzione gli spetta la gestione. Se non sono in grado di rilanciare lo scalo, lascino la gestione”.