Sul Gargano ancora tanti turisti stranieri, ma è tutto chiuso. “Vieste da ottobre senza servizi”

Falcone: “Tutti gli ospiti che decidono di trascorrere le vacanze ad ottobre devono trovare gli stessi servizi di chi viene a luglio. Si rischia che il prossimo anno questa gente vada altrove”

A Vieste ci sono ancora tanti turisti in giro, quasi tutti di nazionalità straniera: tedeschi, francesi, olandesi, inglesi e belgi. Ma come capita ogni anno le strutture turistiche non vanno oltre l’apertura stagionale che a Vieste come in tutto il Gargano chiude i battenti a settembre. Rossella Falcone.

Assessora uscente al turismo e neo eletta nell’amministrazione Nobiletti, non ci sta e attraverso il nostro giornale invita gli operatori turistici a rivedere il calendario di aperture e chiusure. “Se Vieste è ormai considerata la capitale turistica della Puglia non può chiudere a settembre o come fa qualcuno addirittura a fine agosto. C’è ancora tanta gente in giro, frutto del gran lavoro di promozione che abbiamo fatto in questi anni, ed è un vero peccato ospitarla con un paese ormai in versione autunnale. Non ce lo possiamo permettere. Tutti gli ospiti che decidono di trascorrere le vacanze ad ottobre devono trovare gli stessi servizi di chi viene a luglio. Si rischia che il prossimo anno questa gente vada altrove. E poi ci lamentiamo che non destagionalizziamo? Noi continueremo ad impegnarci per allungare la stagione e far trovare una città aperta e accogliente da aprile a ottobre. Ma per fare questo occorre la collaborazione di tutti”.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come





Change privacy settings