Granchio blu nelle acque di Lesina, servono regole chiare per la pesca. Rifiuti, rimosse 118 tonnellate con metodi innovativi

Si è concluso “Catch Up Fish”, sviluppo di metodologie innovative per lo sfruttamento sostenibile delle risorse biologiche nella Laguna

118 tonnellate di rifiuti sono state rimosse nel lago di Lesina attraverso il progetto Clean & Care nell’ambito del monitoraggio, ripristino e gestione del sito Natura 2000 nella laguna del Parco Nazionale del Gargano. Quasi tutti i rifiuti raccolti erano composti da plastica (75 tonnellate), poi ingombranti (29 tonnellate) e pneumatici (17). I risultati del progetto curato dal CNR IRBIM di Lesina in collaborazione con Regione Puglia, ARPA Puglia e Comune di Lesina sono stati illustrati nel corso di un convegno dove sono stati presentati anche gli esiti finali di un altro importante progetto: Catch Up Fish, sviluppo di metodologie innovative per lo sfruttamento sostenibile delle risorse biologiche nella Laguna di Lesina. Coordinatrice di entrambe le iniziative che hanno visto protagonista il lago di Lesina, la biologa marina Lucrezia Cilenti.

“Nonostante il difficile periodo vissuto a causa della pandemia – ha raccontato Cilenti – i due progetti hanno confermato l’importanza della nostra laguna. Obiettivi tutti raggiunti ad iniziare dallo sviluppare e introdurre nuove conoscenze mirate ad un uso più sostenibile delle risorse biologiche vive, volte alla riduzione delle catture accessorie e alla maggiore selettività degli attrezzi da pesca. Il progetto, finanziato dal Programma FEAMP è stato articolato in tre work packages: analisi del pescato e uso sostenibile delle risorse nella laguna; sviluppo di attrezzi da pesca selettivi; disseminazione e coinvolgimento degli stakeholder. Cosa ci aspettiamo? La riduzione della mortalità del novellame e soprattutto un Regolamento della pesca nella Laguna di Lesina. Ma la cosa più importante emersa in questi mesi è che per la prima volta c’è stato il pieno coinvolgimento dei pescatori che hanno condiviso gli aspetti del progetto”.



In questo articolo:


Change privacy settings