Tra Green Pass e vaccini le scuole ripartono dopo mesi di Dad. “Non vediamo l’ora, ci sono tante novità”

Entusiasta la preside Ettorina Tribò dell’istituto “Enrico Mattei”: “La cosa più importante che voglio sottolineare è che da noi quasi il 100% del personale è vaccinato”

Anche le scuole della provincia di Foggia hanno anticipato la riapertura senza aspettare la data del 20 settembre indicata dalla Regione Puglia. E nonostante le giornate ancora estive, diversi istituti sono pronti per inaugurare il nuovo anno dopo 18 mesi di didattica a distanza. Con le nostre telecamere siamo andati a Vieste, presso lo storico Istituto Alberghiero “Enrico Mattei” dove la prima campanella suonerà venerdì 17 settembre. Con la preside Ettorina Tribò abbiamo fatto il punto.

“Non vediamo l’ora di ripartire dopo quasi due anni di emergenza. Con tante novità e consapevoli delle difficoltà a cui andremo incontro, ma vogliosi di ripartire. Docenti e Ata dovranno essere in possesso del Green pass. Molto probabilmente servirà arrivare a scuola con un certo anticipo. Questo almeno fino a quando non sarà pronta la piattaforma per il controllo automatico del certificato.
Per gli studenti non è obbligatorio il Green pass. Per ingresso e uscita devono essere indicati i percorsi che permettano agli studenti di non incontrarsi. Ma la cosa più importante che voglio sottolineare è che da noi quasi il 100% del personale è vaccinato”.





Change privacy settings