Casa “recuperata” a Foggia. “Era occupata abusivamente da una famiglia non fragile e senza requisiti”

Pascarella di Arca: “L’alloggio è stato immediatamente consegnato a una famiglia individuata dal Comune di Foggia nella nuova graduatoria ERP”

“Grazie al lavoro comune tra istituzioni e forze dell’Ordine coordinato da Prefettura e Questura di Foggia oggi abbiamo recuperato una casa di proprietà ARCA occupata abusivamente da una famiglia non fragile e senza requisiti”. Lo fa sapere Denny Pascarella di Arca Capitanata.
“L’alloggio – aggiunge – è stato immediatamente consegnato a una famiglia individuata dal Comune di Foggia nella nuova graduatoria ERP. La collaborazione sempre imponente con la struttura commissariale, la Polizia municipale e il Servizio Politiche abitative del Comune di Foggia ha reso possibile questo importante risultato. L’ennesima lotta all’illegalità che proprio oggi rappresenta l’avvio di una nuova fase. Ringrazio i dipendenti Arca, che come sempre hanno buttato il cuore oltre l’ostacolo. Alla famiglia legittima assegnataria auguro buona vita!”



In questo articolo: