Prencipe, stoccate a Pd e centrosinistra di Manfredonia: “Scommetta sui giovani”. Le Comunali si avvicinano, regna l’incertezza

Intervista all’ex sindaco della città del golfo, molto critico nei confronti dell’attuale scenario politico. “Molta frammentazione”

“Si è chiuso un ciclo politico amministrativo durato 25 anni. E si è chiuso nel modo peggiore. La coalizione era implosa già prima dello scioglimento per mafia. Una coalizione senza forma e sostanza”. Lo dichiara Gaetano Prencipe, ex sindaco di Manfredonia, esponente storico del centrosinistra in riva al golfo. Le Amministrative si avvicinano ma regna l’incertezza sul futuro politico della città.

“Sembra non si voglia ricominciare. Il Pd, invece di farsi promotore di una riflessione proponendo un centrosinistra rinnovato, ha deciso di aderire ad una coalizione aperta all’apporto di forze politiche che erano all’opposizione. Un programma che non ha portato a nulla. Al momento siamo ancora in attesa di trovare una quadra”.

“Rotice? Non è certo una personalità di centrodestra, è un imprenditore che mette in campo la sua esperienza con il sostegno di Forza Italia. Forse altre forze aderiranno, ma questo si vedrà. Per il resto vedo solo tanta frammentazione. C’è Tasso a capo del movimento “Agiamo” composto da ex 5 stelle e c’è Con che fa riferimento a Michele Emiliano“.

“Tornando sul centrosinistra credo che farebbe bene a scommettere su alcuni giovani che ci sono e hanno mostrato passione, entusiasmo ed intelligenza politica”.



In questo articolo:


Change privacy settings