Colelli al corso medico ma timbrava il cartellino al Riuniti, è ubiquo? Altre perplessità sul nuovo direttore del 118 foggiano

Un tabulato confermerebbe i dubbi posti dall’avvocato Michele Vaira durante la conferenza stampa convocata dal legale pochi giorni fa 

Ancora perplessità sul nuovo direttore della Centrale del 118 di Foggia, Stefano Colelli. Un documento giunto in redazione mostrerebbe l’ennesima incongruenza rispetto al curriculum vitae del medico. Come poteva frequentare il corso del 16 febbraio 2019 indicato nel cv se quel giorno timbrò il cartellino al Policlinico Riuniti di Foggia? I dati indicati renderebbero incompatibile la presenza del dottore al corso a cui ha riferito di aver partecipato. Il tabulato confermerebbe i dubbi posti dall’avvocato Michele Vaira durante la conferenza stampa convocata dal legale pochi giorni fa.

Vaira non si sbilancia: “Non commento atti dei quali non conosco la provenienza. Sono invece in attesa da sei giorni di una risposta ufficiale, sul punto, del Policlinico Riuniti che finora non ha risposto nemmeno in via interlocutoria. Comunque a breve giungeranno gli esiti degli accertamenti da noi chiesti alla Guardia di Finanza e alla Procura della Repubblica, che determineranno le nostre successive iniziative”.

I dubbi sul corso del 16 febbraio si andrebbero ad aggiungere a quelli sollevati nelle scorse settimane. Come già scritto, ci sarebbero discrepanze tra le date di rilascio di alcuni attestati e quelle di frequentazione dei corsi. Come è possibile che un attestato sia stato rilasciato l’1 febbraio 2019 se il corso si è svolto il 2? Altri due attestati, invece, ritirati il 2 febbraio riguarderebbero due corsi organizzati il 3 dello stesso mese. Solo errori? Contattato da l’Immediato, Colelli aveva subito provveduto a mostrare i propri attestati evidenziando la svista: “Sono umano, capita di sbagliare alcune date in un curriculum. L’importante è aver partecipato a quei corsi”.

Sulla nomina di Colelli si è scatenato un vero e proprio polverone che ha interessato anche il mondo politico. Il Movimento 5 stelle si è schierato al fianco di Enzo Colapietro, giunto secondo nella selezione per titoli, da molti considerato come il direttore designato alla luce della sua lunga esperienza nel mondo del 118 foggiano. È nato persino un gruppo su Facebook “Io sto con Enzo Colapietro” che oggi conta quasi 1700 membri. (In alto, Colapietro e Colelli)

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo: