Foggia, Liliana Iadarola lascia la presidenza della commissione comunale: “Gogna mediatica, non ho mai favorito nessuno”

“Mi rammarica dovermi giustificare su eventi a me estranei e con altrettanto rammarico lascio una carica che ho portato avanti con impegno e dedizione”

Dimissioni “irrevocabili e con effetto immediato” dalla carica di presidente della prima commissione consiliare “Affari generali ed economia”. È la decisione della consigliera comunale di Foggia, Liliana Iadarola.

“La decisione – spiega – nasce dall’esigenza di evitare inutili strumentalizzazioni a seguito della gogna mediatica che la scrivente sta, oggi, subendo gratuitamente ‘intelligenti pauca’, pur essendo estranea a qualsiasi tipo di inchiesta, considerato che qualcuno potrebbe indurre a pensare, erroneamente, che la suddetta carica venga utilizzata per veicolare atti a propri fini o a vantaggio di parti esterne all’amministrazione comunale, precisando e sottolineando, per chi non conoscesse il sistema delle commissioni e la macchina burocratica, che la commissione da me fino a ieri presieduta pur trattando argomenti importanti per la nostra città, sono in ogni caso argomenti marginali rispetto ad argomenti di notevole importanza che vengono invece trattati nella seconda commissione consiliare (bilancio) e soprattutto terza commissione consiliare (ambiente e territorio). Mi rammarica dovermi giustificare su eventi a me estranei – conclude – e con altrettanto rammarico lascio una carica che ho portato avanti con impegno e dedizione. Ringrazio i consiglieri componenti della mia commissione consiliare sia di maggioranza che di opposizione, precisando che non verrà mai meno il mio senso del dovere ed il mio impegno”.