Bussa Balde e il Foggia porta a casa i 3 punti. Festa rossonera allo Zac, battuta la Cavese

Gli ospiti pericolosi nel finale di partita ma senza riuscire a finalizzare. I satanelli arrivano a 43 punti in classifica

Nuova iniezione di fiducia in casa rossonera. Foggia – Cavese termina 1-0, sfida valida per la trentesima giornata del campionato di Serie C, girone C. Primo tempo dominato dai satanelli che vanno in vantaggio al 21’ con Balde. Nella ripresa il Foggia prova a chiudere il match ma non riesce ad imporre del tutto il suo gioco. La Cavese prova a rialzare la testa sul finale di partita senza riuscire a finalizzare. I satanelli arrivano a 43 punti in classifica.

La cronaca

Il tecnico rossonero Marchionni schiera in campo, con il consueto 3-5-2: Fumagalli in porta; in difesa Galeotafiore, Anelli e Gavazzi (K); a metà campo Vitale, Garofalo, Di Jenno, Kalombo e Morrone; in attacco Balde e D’Andrea. Nel primo tempo i padroni di casa dominano la gara. Al 21’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Balde di testa firma il gol del vantaggio rossonero. Al 31’ ci riprova Garofalo ma Russo ci mette il guanto. Il Foggia non demorde e prova a mettere in sicurezza il risultato. La Cavese appare assente e inerme. Al 36’ D’Andrea, con una diagonale, va vicinissimo alla rete del doppio vantaggio. Termina 1-0 la prima frazione di gioco.

Nella ripresa i satanelli partono in attacco. La Cavese pare soccombere anche se i padroni di casa non riescono ad andare in gol e a chiudere il match. Al ventesimo della ripresa c’è una timida reazione della formazione ospite, ma Fumagalli non si fa trovare impreparato. Il Foggia appare nervoso, nonostante il suo vantaggio e la superiorità in campo. All’80’ i rossoneri si lasciano sfuggire un’occasione preziosa in area avversaria. All’85’ brivido per i padroni di casa, Fumagalli respinge con i pugni. Finale ad alta tensione. Termina 1-0 allo “Zaccheria”. (foto Luigia Spinelli)



In questo articolo: