Il Foggia non punge, allo Zaccheria un fiacco pareggio contro il Teramo. Rossoneri salgono a 33 punti

Termina 0-0 la sfida tra Foggia e Teramo valida per la ventiduesima giornata del Campionato di serie C, girone C. Una gara fondamentale per le due compagini in campo, appaiate a 33 punti in classifica. Primo tempo sottotono per le due formazioni con poche emozioni, rare occasioni sotto porta e nessun gol. Nella ripresa assistiamo a un brutto remake del primo tempo. Nessuna delle due squadre riesce ad imporsi. Tuttavia, quello conquistato, è un punto utile ad entrambe.

La cronaca

Il tecnico rossonero Marchionni, con il consueto 3-5-2, schiera: Fumagalli tra i pali; in difesa Gavazzi (K), Anelli e Galeotafiore; a metà campo Garofalo, Kalombo, Di Jenno, Salvi e Curcio; in attacco D’Andrea e Dell’Agnello. I primi venti minuti di gioco trascorrono in maniera equilibrata. Nessuna delle due formazioni riesce ad imporre il suo gioco e a mettere in difficoltà l’avversario. Infatti, nessuna azione è degna di nota e i pochi tiri finiscono tutti lontano dallo specchio della porta. Termina 0-0 la prima frazione di gioco.

Nella ripresa, caratterizzata da un sottile nervosismo in entrambe le squadre, viene confermato l’atteggiamento inconsistente di questa gara. Partita scialba, senza sussulti. Le due squadre si sono annullate tatticamente e non hanno regalato particolari emozioni. Al 50’ registriamo la prima vera occasione per il Teramo, ma Fumagalli risponde presente. Il Foggia, invece, non riesce ad inquadrare la porta. Al 93’ arriva un piccolo sussulto per una rete annullata al Teramo. Allo “Zaccheria” termina 0-0. (Foto Luigia Spinelli)



In questo articolo:


Change privacy settings