Covid, ancora un medico vittima del virus nel Foggiano. San Giovanni Rotondo piange Lauriola: “Era ad un passo dalla pensione”

“Professionista serio e rispettabile. Ora la sua morte accende, ancora una volta, i riflettori sull’alto rischio contagio a cui siamo sottoposti noi odontoiatri, esclusi dalla campagna di vaccinazione anticovid”

“Spesso arrivavano nel suo studio pazienti in grandi difficoltà economiche, che non avevano l’opportunità di pagare le cure mediche. Ma lui non si è mai tirato indietro. Ha sempre aiutato tutti”. Mara de Felici, ricorda così il marito, Giuseppe Lauriola, odontoiatra di 70 anni, l’ennesimo medico strappato alla vita dal virus Covid. Lo riporta Repubblica Bari.

Giuseppe Lauriola è deceduto dopo aver trascorso una vita nel suo studio dentistico a San Giovanni Rotondo. Il Coronavirus lo ha portato via pochi giorni prima di andare in pensione. Non è chiaro se Lauriola abbia contratto il Covid durante lo svolgimento della propria professione.  A ricordare l’ennesima vittima del virus, anche il presidente dell’ordine degli Odontoiatri della Provincia di Foggia, Pasquale Pracella: “Professionista serio e rispettabile. Ora – incalza  Pracella – la sua morte accende, ancora una volta, i riflettori sull’alto rischio contagio a cui siamo sottoposti noi odontoiatri, esclusi dalla campagna di vaccinazione anticovid”, conclude.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come