Covid: 13.331 casi con 286.331 tamponi e 448 morti. Giù ricoveri (-288) e terapie intensive (-4), tasso di positività al 4,7%

Più luci che ombre nei dati Covid di oggi. Ed è già una buona notizia. Il nuovo bollettino sull’epidemia da Coronavirus in Italia, con gli aggiornamenti del ministero della Salute, segna un leggero calo della curva epidemica. E scendono anche i ricoveri e le terapie intensive. Dopo il report settimanale dell’Istituto superiore di Sanità, alcune Regioni hanno ancora cambiato fascia nella mappa tricolore dell’Italia: in particolare Lombardia e Sardegna sono passate in zona arancione (la prima è stata sette giorni in rosso per un errore). Colori a parte, in ogni caso “non dobbiamo allentare misure” (qui le regole zona arancione, rossa e gialla), ha ribadito Gianni Rezza, direttore della Prevenzione del ministero della Salute. Perchè, ha avvertito, “l’epidemia è fuori controllo: non si riesce ancora a fare il tracciamento”. 

Nel frattempo, continuano le vaccinazioni in Italia (ecco la dashboard in tempo reale), anche se, dopo i ritardi di Pfizer, adesso anche il vaccino di AstraZeneca sembra riscontrare dei problemi. Ma, mentre oggi presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli, ha rassicurato che “a fine gennaio l’Italia dovrebbe avere a disposizione circa 2,5 mln di dosi di vaccino“, alcuni centri vaccinali allarmano che non “mancano le dosi” quanto piuttosto “le siringhe di precisione che permettono di estrarne la quantità giusta non sono proporzionate alle fiale”.

Covid, il bilancio del 23 gennaio

Sono 13.331 i nuovi casi di Covid in Italia nelle ultime 24 ore, per un totale dall’inizio dell’emergenza di 2.455.185. L’incremento delle vittime, invece, è di 488, che porta il numero complessivo a oltre 85mila: 85.162. Sono stati effettuati 286.331 tamponi e il tasso di posività è sceso al 4,7%. Sono 2.386 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, in calo di 4 nel saldo tra entrate e uscite rispetto a ieri. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 174. Nei reparti ordinari sono invece ricoverati 21.403 pazienti, in calo di 288 unità rispetto a venerdì. Gli attualmente positivi in Italia scendono per la prima volta da settimane sotto i 500mila: 498.834, con un calo di 3.219 rispetto a ieri. Dall’inizio dell’epidemia sono invece 1.871.189 i pazienti dimessi o guariti, con un incremento nelle ultime 24 ore di 16.062

I numeri delle Regioni

Le notizie locali / Lombardia

Altri 1.535 nuovi casi di Covid in Lombardia (ieri 1.969) a fronte di 31.809 tamponi effettuati. Purtroppo nelle ultime 24 ore si registrano 104 decessi (ieri 58) che portano il numero delle vittime complessive a 26.622. Le persone ricoverate con sintomi, in Lombardia, sono 3.499, 389 (+14) in terapia intensiva. I guariti/dimessi dall’inizio dell’emergenza sono 444.809 (+2.178).

Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 209.235 casi di positività, 1.310 in più rispetto a ieri, su un totale di 24.676 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5,3%. Nelle ultime 24 ore si registrano anche 33 decessi.

Campania

I nuovi positivi al Covid in Campania sono 1.150 (di cui 133 casi identificati da test antigenici rapidi) di cui asintomatici 951 e sintomatici 66, con 15.663 tamponi (di cui 2.040 antigenici). I deceduti sono 29. Il report dei posti letto recita: terapia intensiva disponibili 656, terapia intensiva occupati 114, degenza disponibili 3.160, degenza occupati 1.437.

Lazio

Nel Lazio si sono registrati 1.297 contagi. Sono 70.266 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 2.576 ricoverati, 283 in terapia intensiva e 67.407 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono in totale 121.705, i decessi 4.666 e il totale dei casi esaminati è pari a 196.637.

Veneto

Sono 1.030 i nuovi contagi da Coronavirus registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, secondo il bollettino regionale che segna 304.717 casi dall’inizio della pandemia. I decessi da ieri sono aumentati di 92 unità, con il totale a 8.531. Prosegue l’allentamento della pressione sugli ospedali, con 100 ricoverati in meno rispetto a ieri (totale 2.316), e 314 pazienti in terapia intensiva (-7).

Puglia

In Puglia sono stati registrati 10.333 test per l’infezione da Covid-19, di cui 1.023 risultati positivi. Sono stati registrati 11 decessi: 7 in provincia di Bari, 1 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Taranto.

Toscana

In Toscana  i casi di positività al Coronavirus sono 130.333, 520 in più rispetto a ieri e lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. L’età media dei nuovi positivi è di 45 anni circa. Gli attualmente positivi sono 8.261, +0,7% rispetto a ieri; i ricoverati sono 736 (16 in meno rispetto a ieri), di cui 107 in terapia intensiva (3 in meno). I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 117.983 (90,5% dei casi totali). Si registrano 21 decessi. Oggi sono stati eseguiti 10.008 tamponi molecolari e 5.032 tamponi antigenici rapidi, di questi il 3,5% è risultato positivo. Sono invece 6.099 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l’8,5% è risultato positivo. Nel frattempo, oggi il presidente della Regione, Eugenio Giani, ha firmato una nuova ordinanza per gli arrivi da fuori regione: “Se una persona proveniente da un’altra regione viene in Toscana – ha spiegato -, con motivazioni che stanno nel decreto, per andare nella sua seconda casa, deve attestare che il suo medico sia qui“.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.044 tamponi molecolari sono stati rilevati 440 nuovi contagi con una percentuale di positività del 6,25%. Sono inoltre 3.195 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 239 casi (7,48%). I decessi registrati sono 22, ai quali si aggiungono 2 decessi avvenuti il 14 e 27 dicembre 2020. I ricoveri nelle terapie intensive sono 63 mentre quelli in altri reparti 672. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 2.230, con la seguente suddivisione territoriale: 519 a Trieste, 1.054 a Udine, 506 a Pordenone e 151 a Gorizia. I totalmente guariti sono 48.248, i clinicamente guariti salgono a 1.457, mentre scendono le persone in isolamento che oggi risultano essere 11.163. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 63.833 persone con la seguente suddivisione territoriale: 12.953 a Trieste, 28.010 a Udine, 14.346 a Pordenone, 7.737 a Gorizia e 787 da fuori regione.

Abruzzo

Altri dieci morti in Abruzzo e 221 nuovi positivi al Sars-Cov-2 nelle ultime 24 ore, secondo il report regionale. Sono stati eseguiti invece 3.848 tamponi molecolari e 5.399 test antigenici. I guariti sono 299 e salgono complessivamente a 28.768; gli attualmente positivi sono invece 10.411, (-88 rispetto a ieri, 427 ricoverati in area medica (-14), 41 ricoverati in terapia intensiva (+1), 9.943 in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (-75).

Basilicata

Ci sono 62 nuovi contagi da Covid in Basilicata nelle ultime 24 ore a fronte dei 1.105 tamponi processati. Nella stessa giornata sono guarite 100 persone e si sono registrati altri due decessi. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 6.709 di cui 6.616 in isolamento domiciliare. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 93 di cui 4 in Terapia intensiva.

Le altre notizie di oggi

Zona arancione e spostamenti: ciaspolate sì o no?

Larry King morto di Covid: la tragedia del giornalista Usa

Bolzano, bar e negozi aperti nonostante zona rossa

L’arcivescovo di Napoli Sepe in ospedale per Covid. Come sta



In questo articolo:


Change privacy settings