Il Foggia sconfitto al “Massimino”, Catania si impone 2 a 1. Per i rossoneri in gol Dell’Agnello

Finisce 2-1 allo stadio “Massimino” la sfida tra Catania e Foggia valida per la diciannovesima giornata del Campionato di serie C, girone C. Primo tempo in salita per gli uomini di Marchionni che non riescono ad imporsi sui padroni di casa. Al 15’ arriva la doccia fredda: Dall’Oglio firma il vantaggio per i siciliani. Solo al 46’ Dell’Agnello pareggia i conti. Nella ripresa i padroni di casa vanno in vantaggio al 51’. Il Foggia non riesce a recuperare. Arriva, così, la prima sconfitta rossonera del 2021.

La cronaca

Ecco gli undici iniziali schierati in campo da mister Marchionni nella trasferta siciliana: Fumagalli tra i pali; in difesa Gavazzi (K), Anelli e Cardamone; a metà campo Galeotafiore, Kalombo, Garofalo, Salvi e Rocca; in attacco Curcio e Dell’Agnello. Nei primi cinque minuti di gioco vige un sostanziale equilibrio tra le due compagini in campo. Ma, ben presto, i padroni di casa vanno in pressing e, al 15’, Dall’Oglio firma il gol del vantaggio. I rossoneri soffrono e non riescono ad imporre il loro gioco. Al 36’ seconda occasione da gol per il Catania, ma Fumagalli risponde presente. Al 46’ Dell’Agnello pareggia i conti. Termina 1-1 la prima frazione di gara.

Nella ripresa il Catania va subito in vantaggio con Piccolo, al 51’. Il Foggia prova a fare pressing nella metà campo avversaria. Al 62’ Curcio, dalla distanza, impensierisce Confente. Al 68’, un ottimo Fumagalli, si oppone all’ennesimo tentativo di tiro dei catanesi. All’80’ Calapai fa tremare i satanelli, ma il tiro finisce di poco fuori dallo specchio della porta. Il Foggia prova a recuperare ma non riesce ad imporsi. Termina 2-1 la prima trasferta rossonera del nuovo anno.



In questo articolo:


Change privacy settings