Va a Borgo Incoronata per portare croccantini ai cani randagi e salva “Nero”. La storia a lieto fine grazie al veterinario dell’ASL

“Oggi non era previsto che io andassi a Foggia a scuola, ma sono andato per consegnare dei documenti e altro. Al ritorno, come faccio spesso, vado a Borgo Incoronata per riempire le scodelle di croccantini ai poveri cani che vivono lì da anni. Mancava Nero, un cane anziano che mi fa un sacco di feste quando mi vede, mi guardo attorno e lo trovo riverso sotto il marciapiede con una zampa gonfia come un pallone, chiamo subito i vigili urbani di Foggia, sono stati gentilissimi e disponibili. Hanno attivato subito l’Asl veterinaria che ha inviato il dottor Ricucci a cui va il mio ringraziamento per essere intervenuto prontamente. Il cane è stato soccorso e portato all’Asl veterinaria per le cure”. Questo il breve racconto di Luca che, sui social, ha parlato di Nero e della sua disavventura a lieto fine. (foto da facebook di luca presutti)



In questo articolo:


Change privacy settings