Riattivati gli ambulatori specialistici all’ospedale “Lastaria” di Lucera. “Garantito ventaglio di 8 proposte assistenziali in assoluta sicurezza”

Per soddisfare le richieste dei cittadini di Lucera e della provincia di Foggia relative a problematiche di tipo internistico, grazie all’impegno della direzione strategica del Policlinico Riuniti di Foggia sono stati riattivati gli ambulatori specialistici presenti presso il plesso ospedaliero Lastaria di Lucera, diretti da Massimo Zanasi, direttore del dipartimento Medico, Geriatrico e Riabilitativo.

Nello specifico, sono stati riattivati i seguenti ambulatori specialistici: Ambulatorio di Gastroenterologia (referente il dott. Piero Amatulli); ambulatorio di Geriatria e Disturbi Cognitivi (dott. Luigi Ariano; ambulatorio di Medicina Interna (dott. Angelo Godibile, dott.ssa Anna Maria Zolli e la dott.ssa Sara D’Arnese); ambulatorio di Endocrinologia e Diabetologia (dott.ssa Katia Monteleone); ambulatorio di Reumatologia (dott.ssa Anna Maria Gaudio); ambulatorio per lostudio della coagulazione eambulatorio per le demenze.E’ stata, inoltre, notevolmente potenziata l’attività dell’ambulatorio di Cardiologia del presidio ospedaliero Lastaria di Lucera con la recente assunzione di cinque dirigenti medici cardiologi.

“Nell’ambito del piano aziendale dell’emergenza Covid, il Policlinico Riuniti ha potenziato l’assistenza e la continuità delle cure nel plesso ospedaliero Lastaria che si caratterizza come ospedale No-Covid, garantendo alla popolazione che ne farà richiesta un ventaglio di 8 proposte assistenziali in assoluta sicurezza”, spiega Zanasi. “Prosegue il potenziamento multidisciplinare del plesso Lastaria di Lucera, con risorse professionali fortemente implementate che potranno soddisfare in maniera appropriata la richiesta di prestazioni specialistiche ambulatoriali dell’utenza del territorio”, conclude il commissario straordinari del Riuniti, Vitangelo Dattoli. I cittadini possono prenotare le visite presso gli ambulatori del plesso Lastaria di Lucera, muniti di impegnativa del medico curante.