“Oronzo Orlando è stato indicato in Amiu dal partito e non dal solo Ciccio D’Emilio”. I Fratelli d’Italia contro la Lega per il rimpasto di Giunta a Foggia

“Il suo ruolo in Amiu sarà cruciale, finalmente ci sarà un consigliere che conosce profondamente la materia”, spiega il co-coordinatore dei meloniani Franco Di Giuseppe

Interviene l’onorevole Franco Di Giuseppe, co-coordinatore dei Fratelli d’Italia per precisare che la nomina del sindaco di Foggia Franco Landella in Amiu non è da leggersi come una indicazione del solo Ciccio D’Emilio, ma una nomina fortemente voluta da tutto il partito e da tutto il gruppo consiliare.

“Oronzo Orlando non è solo amico di Ciccio- spiega a l’Immediato– è un uomo di partito che tutti hanno indicato, il suo ruolo in Amiu sarà cruciale, finalmente ci sarà un consigliere che conosce profondamente la materia”.

Intanto proseguono le controversie tra le meloniani e leghisti.

Ecco cosa scrivono gli epigono di Giorgia Meloni nell’ultima puntata sul rimpasto di Giunta alle segreterie di Cusmai e Vigiano.

La nostra richiesta che era già stata inoltrata al sindaco nel corso di un precedente incontro, segue il corretto iter di confronto all’interno dei partiti: metodo che noi stessi, come Raimondo Ursitti ricorderà, abbiamo fortemente suggerito agli alleati, rivendicato e promosso. Nessun ‘teatrino inopportuno’ , quindi, ma una posizione limpida espressa alla luce del sole, per correttezza nei confronti della città e non per una presunta ‘scarsità di argomenti’. E nessuna volontà da parte di Fratelli d’Italia di alimentare polemiche pretestuose, ma soltanto la necessità di rilanciare con forza l’azione amministrativa, in particolare alla luce del delicatissimo momento che la comunità sta vivendo. Infine, il nostro senso di responsabilità si può evincere anche dalla partecipazione e dall’impegno del gruppo consiliare nella seduta di consiglio comunale odierna, con l’attenzione rivolta esclusivamente a problematiche e questioni di interesse generale e prioritario”.