Esami truccati all’Università di Foggia, assolti 11 studenti e 2 docenti. “Inutilizzabili le intercettazioni”

Tutti assolti gli 11 studenti delle facoltà di Economia e consulenza aziendale e di Economia e commercio dell’Universita degli Studi di Foggia e due insegnanti private, precedentemente accusati di aver copiato durante lo svolgimento di un esame pubblico. Questo l’esito della sentenza emessa oggi dal tribunale dauno che ha ritenuto inutilizzabili le intercettazioni che avrebbero incastrato gli universitari e le due docenti. La stessa Procura di Foggia, oggi in udienza, ha chiesto l’assoluzione.

L’indagine risale a febbraio del 2018 per fatti avvenuti nel corso dell’anno accademico 2015/2016. Nel procedimento era coinvolto anche il figlio dell’attuale sindaco di Foggia. L’accusa sosteneva che durante lo svolgimento degli esami universitari ci sarebbero stati scambi di messaggi WhatsApp tra le due docenti private e gli studenti. Questi ultimi avrebbero inviato alle due insegnanti le tracce di alcuni esami ricevendo in cambio l’elaborato sviluppato e completo. (ANSA).





Change privacy settings