Danilo Maffei grande sorpresa delle Regionali: “Ho trainato il centrodestra”. A Foggia città è il più votato della coalizione

“Continuerò ad impegnarmi con maggiore determinazione”, le parole del candidato de “La Puglia Domani” dopo l’exploit alle elezioni

Non entrerà in Consiglio regionale ma Danilo Maffei, 31 anni, è di gran lunga la vera rivelazione di queste Regionali 2020 in provincia di Foggia. Il giovane consigliere comunale, eletto lo scorso anno con quasi mille voti, ha avuto un clamoroso exploit con oltre 4800 preferenze. Un dato che lo piazza al terzo posto nella lista di centrodestra “La Puglia Domani”, dietro ai favoriti Paolo Dell’Erba e Anna Maria Fallucchi, forti dell’imponente macchina organizzativa messa in piedi per la campagna elettorale. “Ho trainato il centrodestra. Continuerò ad impegnarmi con maggiore determinazione”, ha detto a l’Immediato (vedi intervista in alto).

Maffei, dal canto suo, è partito dal basso, puntando tutto sui quartieri difficili, con un occhio particolare alle periferie del capoluogo dauno; buon numero di preferenze anche lontano dalla sua città, soprattutto sul Gargano, territorio battuto palmo a palmo dal giovane candidato durante la campagna elettorale. Ciò che più sorprende è però il dato di Foggia dove Maffei è addirittura primo nel centrodestra con circa 3600 voti. Battuti vecchi volponi della politica come De Leonardis, Di Gioia, Splendido e tanti altri. Tutti ben lontani dai numeri del giovane candidato. A Foggia, meglio di lui, soltanto il “carro armato” Raffaele Piemontese del Pd, in grado di portare a casa un bottino intorno a 5200 preferenze.



In questo articolo:


Change privacy settings