Incidente alla Sevel, investito autista di Torremaggiore: è grave

Infortunio alla Sevel di Atessa (Chieti), nell’area carico e scarico merci, dove un autotrasportatore è stato investito da un altro tir in retromarcia, mentre era a piedi, e schiacciato contro la piattaforma di scarico. Il ferito, 53enne molisano dipendente di una ditta di Torremaggiore (Foggia), con pesante trauma toraco-addominale è stato trasportato in eliambulanza del 118 all’ospedale di Chieti.

A ricostruire le modalità dell’infortunio i carabinieri di Atessa, diretti dal capitano Alfonso Venturi. L’autocarro doveva scaricare pezzi meccanici per la produzione del Ducato; un dipendente Sevel, accortosi del pericolo, ha cercato di avvertire il conducente del tir suonando il clacson, ma senza riuscire a evitare del tutto l’impatto.

“Abbiamo sollevato più volte il problema in quell’area di interferenza tra camionisti e dipendenti Sevel – dice Amedeo Nanni, Fim Cisl Sevel – ribadendo la necessità di un progetto serio con segnaletica verticale e orizzontale, indicazioni di movimento per camionisti, evitando camminamenti a piedi”.





Change privacy settings