Due migranti positivi al Covid si allontanano dal D’Avanzo di Foggia. Fuga nella notte, sono ora ricercati

Hanno lasciato la struttura di viale degli Aviatori dove erano ricoverati in quanto contagiati dal virus. Procede la Polizia di Stato

Dopo il migrante positivo al Covid, fuggito e subito fermato al Policlinico Riuniti di Foggia, stanotte si è verificata l’ennesima “evasione”. Si tratta di due africani, probabilmente del ghetto di Borgo Mezzanone, che erano ricoverati nell’ospedale D’Avanzo in quanto contagiati dal virus. I due si sono allontanati arbitrariamente intorno alle ore 6:30 dalla struttura di viale degli Aviatori, fuggendo da una finestra. Completamente asintomatici, erano in attesa di effettuare il secondo tampone. Al momento sono attivamente ricercati dagli agenti della Polizia di Stato.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo:


Change privacy settings