Il sorpasso azzardato costa caro, cerignolano beccato con cocaina e marijuana in auto. Sotto sequestro anche il denaro

Nei giorni scorsi, i militari della dipendente Sezione Radiomobile hanno arrestato per detenzione illecita di sostanze stupefacente un ventisettenne di Cerignola, già noto alle Forze di Polizia. Il giovane era alla guida della sua autovettura quando, in via Manfredonia, si è reso protagonista di un sorpasso vietato in prossimità di un semaforo. Su quella strada vi era però la presenza di una pattuglia di carabinieri motociclisti che, alla vista della manovra fatta dall’automobilista, hanno provveduto a intimargli l’alt.

I militari, avvicinatisi all’autovettura, sono stati subito attirati da un forte odore di cannabis e, pertanto, hanno proceduto a una perquisizione del veicolo, al termine della quale sono state rinvenute, abilmente occultate, 9 dosi della citata sostanza stupefacente, per un peso complessivo di 17 grammi e 7 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 2 grammi. Inoltre, il soggetto fermato è stato anche trovato in possesso di una somma contante di 1040 euro. I militari hanno poi esteso la perquisizione anche all’abitazione del 27enne, dove è stato trovato del materiale per il confezionamento.

Condotto in caserma, il giovane è stato dunque arrestato, e si è provveduto a porre sotto sequestro anche la somma contante, ritenuta probabile provento dell’illecita attività di spaccio, e l’autovettura all’interno della quale i carabinieri hanno trovato le sostanze stupefacenti.

L’arrestato è stato poi sottoposto, su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Foggia, agli arresti domiciliari in attesa dell’Udienza di Convalida, al termine della quale il Giudice del Tribunale di Foggia ha convalidato l’arresto, sottoponendo l’uomo alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G..



In questo articolo:


Change privacy settings