Veleni ex Alghisa a Lucera, c’è la struttura per le operazioni di bonifica: “Verranno trasferiti all’estero”

“Sotto questa struttura avverrà l’insaccamento dei cumuli dell’Alghisa. Il tutto sarà caricato su autoarticolati e partiranno, destinazione estera”. Lo annuncia il sindaco di Lucera, Antonio Tutolo.

“Le lavorazioni si svolgeranno al chiuso e con la massima sicurezza – spiega -. Nemmeno un granello dovrà e potrà liberarsi nell’aria. Nessuno più respirerà quel veleno.Le future generazioni potranno godere di un ambiente e di condizioni di vivibilità migliori”.

La procedura di rimozione che partirà a breve risolverà il grave problema ambientale dell’ex stabilimento Alghisa, la fonderia dismessa situata lungo il tratto Lucera – Foggia della Statale 17. Dal 2004, sono stati abbandonati, all’aperto, 30 mila metri cubi di polveri metalliche derivanti dalle attività di produzione di alluminio.





Change privacy settings