Anche rifiuti pericolosi in un’area di 250 metri quadrati, la scoperta a Cerignola. Intervento delle Guardie ecozoofile

Nel corso di un servizio scattato dopo segnalazione di cittadini, le Guardie ecozoofile del distaccamento provinciale Foggia Anpana hanno scoperto cumuli di rifiuti nell’area di Cerignola.

Transitando in una strada comunale, adiacente alla Mss Di Ripalta, le guardie, coordinate dall’ispettore capo Matteo Losurdo, hanno rinvenuto in località Contrada Pozzelle, l’esistenza di una discarica non autorizzata di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, estesa per circa 250 metri quadrati dove qualcuno era solito appiccare incendi provocando il rilascio nell’ambiente di diossina. Le guardie hanno operato affiancate da una pattuglia del Distaccamento di Canosa Di Puglia.

All’interno della discarica sono stati rinvenuti cumuli di rifiuti edili derivanti da attività di costruzione e demolizione; contenitori in plastica per uso agricolo, paletti in cemento di attività agricola; bottiglie in vetro in parte rotte, damigiane in vetro, bottiglie di plastica, contenitori per piantine in polistirolo e per colture, circa 40 pezzi.

E ancora, varie tipologie di pezzi in gomma e plastica di auto, neon, piatti in ceramica, suppellettili in legno di arredamento, frigorifero, resti di televisore, wc, sacchetti per immondizia pieni di rifiuti urbani e gomme esauste di auto.





Change privacy settings