Monte Sant’Angelo, la città dei due siti UNESCO. Eventi e passeggiate per omaggiarla, “buon compleanno alla nostra meraviglia”

A fregiarsi del marchio UNESCO – il più grande e importante riconoscimento al mondo per i Beni culturali e naturali – sono solo 1121 siti nel mondo, 55 in Italia, 4 in Puglia, 2 a Monte Sant’Angelo.
Per la Città che ospita il Santuario dell’Arcangelo Michele più importante dell’Occidente e per il Gargano si tratta di due siti seriali: il 25 giugno si celebra il nono compleanno dal riconoscimento delle tracce longobarde nel Santuario di San Michele Arcangelo all’interno del Sito seriale “I Longobardi in Italia” (2011) e il 7 luglio il terzo compleanno dal riconoscimento delle faggete vetuste della Foresta Umbra nel Bene transnazionale “Antiche faggete primordiali” (2017).

Per questo motivo, dal 2018, Monte Sant’Angelo ha lanciato il suo nuovo brand: #LaCittàdeidueSitiUNESCO. Al nuovo brand, oltre agli strumenti di comunicazione, sono stati associati un calendario unico annuale degli eventi (con 5 eventi dedicati proprio all’UNESCO, tra cui il festival Michael e la Settimana dell’Educazione) e un progetto strategico nazionale ed internazionale di promozione che ha già portato alla rete con la Sacra di San Michele in Piemonte e al gemellaggio con l’abbazia francese di Mont Saint-Michel, fondata da una pietra del Santuario garganico.

“Buon compleanno alla nostra meravigliosa città che ci rende orgogliosi della sua infinita bellezza, per il suo straordinario patrimonio storico-culturale, per il suo patrimonio naturalistico. Un riconoscimento ambito, quello dell’UNESCO, che ci ha proiettato sul tetto del mondo e ci ha consegnato la grande responsabilità di proteggere e tutelare il nostro patrimonio, di valorizzarlo e promuoverlo, di custodirlo come il bene più prezioso” – dichiara il sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo, che aggiunge – “In questi anni abbiamo concentrato ogni sforzo per promuovere al meglio i nostri tesori con progetti nazionali ed internazionali e continueremo ad investire affinchè la Città dei due Siti UNESCO continui il suo percorso straordinario, perché siamo convinti che la cultura e la bellezza meritano di essere condivise”.

Giovedì 25 giugno, dalle ore 21, in diretta streaming dall’atrio superiore del Santuario di San Michele Arcangelo, si terrà “Monte Sant’Angelo longobarda”. Il pianoforte del Maestro Gianna Fratta (tra i più grandi direttori d’orchestra italiani) insieme al violino del Maestro Dino de Palma saranno al centro della serata/evento, con lo sfondo della facciata del Santuario illuminata. Insieme al sindaco di Monte Sant’Angelo Pierpaolo d’Arienzo e all’assessore alla cultura e al turismo Rosa Palomba, interverranno, inoltre, per i saluti istituzionali: l’assessore al bilancio della Regione Puglia Raffaele Piemontese, il Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Gargano Pasquale Pazienza, il professore emerito dell’Università degli Studi di Bari Giorgio Otranto, la Direttrice del Centro Studi Micaelici e Garganici Immacolata Aulisa e il Rettore del Santuario di San Michele Arcangelo Padre Ladislao Suchy. Attesi, tra gli altri, anche i messaggi del Ministro per i Beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini, del Presidente dell’ENIT (Agenzia nazionale italiana del Turismo) Giorgio Palmucci e del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. La serata sarà condotta da Marilena Farinola.

Domenica 5 luglio, promosso con la collaborazione dell’Associazione Monte Sant’Angelo Francigena, parte anche “Il cammino dei due Siti UNESCO”, una passeggiata di circa 30 chilometri che collega il Santuario alla Foresta. Partenza ore 7.30, info/costi/iscrizioni al numero 347 1700419.
Il 7 luglio, invece, l’evento in Foresta Umbra per celebrare le faggete vetuste insieme all’Ente Parco Nazionale del Gargano.

Gli eventi – promossi dall’Assessorato alla cultura e al turismo e dall’Ente Parco Nazionale del Gargano in collaborazione con i Padri Micheliti del Santuario di San Michele Arcangelo, il Centro Studi Micaelici e Garganici dell’Università degli Studi di Bari, l’Associazione Italia Langobardorum e con il supporto della Proloco – saranno trasmessi in diretta streaming sulla pagina facebook istituzionale del Comune di Monte Sant’Angelo(www.facebook.com/ComuneMonteSantAngelo) e su quelle dei partner.



In questo articolo:


Change privacy settings