Regionali 2020, quasi finita l’estenuante attesa nel centrodestra: Fitto verso la candidatura a presidente, sfiderà Emiliano

Il tavolo romano, dopo i tanti tentennamenti di Salvini, ha sancito ciò che era stato deciso a dicembre

Parrebbe finita l’attesa per Raffaele Fitto per la presidenza della Regione Puglia. Dopo tanti tentativi da parte della Lega è arrivato l’accordo che sancisce ciò che già era stato deciso a dicembre.
Senza Fitto, Giorgia Meloni insieme a Silvio Berlusconi sarebbero andati da soli, spaccando la coalizione, perché mai la leader dei Fratelli d’Italia avrebbe perso la faccia nella trattativa a favore di Matteo Salvini.

Manca ancora l’ufficialità, anche se Giandonato La Salandra dà per chiusa l’operazione Fitto e annuncia “entro lunedì chiudiamo le due liste”.  Il comunicato congiunto dei gruppi regionali di FdI e Forza Italia sull’Arpal ha reso ancora più isolata la Lega, che senza i caroppiani sarebbe stata anche il secondo partito e non il primo del centrodestra. Sarà Fitto il candidato per la Puglia. Seguiranno aggiornamenti per i dettagli del patto anche nella cornice degli altri sviluppi regionali in Campania, Marche e Toscana.



In questo articolo:


Change privacy settings