Inizia ufficialmente la Fase 3, il premier Conte: “Ora ci meritiamo sorrisi e allegria, senza abbassare la guardia”

Conferenza stampa del presidente del Consiglio che torna a rivolgersi agli italiani. “Ricordiamoci che ripartiamo perché abbiamo accettato tutti insieme di compiere dei sacrifici”

Fase 3 al via. L’ha annunciata il premier Giuseppe Conte. “L’Italia riapre e si potrà viaggiare tra le regioni. I numeri del coronavirus sono incoraggianti. Non sono segnalate situazioni critiche, il trend dei nuovi casi diagnosticati è in costante diminuzione in tutte le regioni. Dati che ci confortano – ha detto il presidente del Consiglio -. Abbiamo più fiducia in vista delle decisioni che andremo ad adottare nelle prossime settimane. Abbiamo ritrovato la socialità, ci meritiamo sorrisi e allegria ma dobbiamo ricordarci che, se siamo tra i primi paesi europei a riavviare le attività, è perché abbiamo accettato tutti insieme di compiere dei sacrifici”.

Conte ha invitato tutti a continuare a rispettare le precauzioni: “Distanziamento sociale e mascherine. Guai ad abbassare la guardia”. Poi una notizia importante: “I turisti europei possono tornare in Italia senza sottoporsi a quarantena”.

Il premier ha ricordato i “30 miliardi di euro investiti in 60 giorni e la cassa integrazione anche ad aziende con un solo lavoratore”. E ha sottolineato l’importanza di “modernizzare l’Italia attraverso innovazione e digitalizzazione. Ad esempio occorre portare la banda larga a tutto il paese. E dobbiamo consolidare le imprese e rilanciare gli investimenti pubblici e privati tagliando la burocrazia”.

Conte ha chiuso la conferenza stampa sottolineando l’importanza di potenziare l’Alta Velocità da Nord a Sud.



In questo articolo:


Change privacy settings