Nel furgoncino con 70mila euro di cocaina, cerignolano beccato a San Giovanni Rotondo. Sotto sequestro lo stupefacente

Controlli serrati nel Gargano. Intercettati 300 grammi di polvere bianca pura dalla quale si sarebbero potute ricavare 1766 dosi

I carabinieri di San Giovanni Rotondo, nella serata del 25 maggio scorso hanno arrestato un 34enne di Cerignola, con precedenti di polizia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

I militari, nel corso di un apposito servizio, finalizzato al contrasto della detenzione illegale e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno concentrato la loro azione verso i mezzi sospetti, in transito sulle strade principali, destinate all’accesso a San Giovanni Rotondo. 

Così, una volta individuato un furgoncino sospetto hanno proceduto ad un accurato controllo. La perquisizione successiva ha permesso di rinvenire, celata nel bagagliaio, una busta in cellophane trasparente contenente due grossi pezzi del peso complessivo di circa 300 grammi di cocaina pura.

Gli accertamenti analitici eseguiti sulla sostanza stupefacente sequestrata da personale del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale dei Carabinieri di Foggia hanno permesso di stabilire che da quel quantitativo di coca era possibile ricavare ben 1766 dosi, per un valore di mercato che si aggira intorno ai 70.000 euro. 

Il 34enne arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso il carcere di Foggia a disposizione dell’autorità giudiziaria competente.





Change privacy settings