Didattica a distanza, tablet (e sim) dalla Provincia di Foggia per gli studenti con difficoltà economiche

A fronte  dell’emergenza Covid-19, il DLl n. 19/2020 ha previsto la sospensione dei servizi educativi per l’infanzia e delle attività didattiche delle scuole di ogni ordine e grado, rendendo possibile lo svolgimento delle attività attraverso la modalità a distanza.

A tal fine, in precedenza, il Decreto Cura Italia ha stanziato un fondo affinchè le scuole possano dotarsi degli strumenti necessari, come dispositivi, tablet e Sim precaricate, rendendo così usufruibile, da parte degli studenti meno abbienti, le piattaforme per la formazione didattica a distanza. Le somme destinate agli istituti, da parte della Regione Puglia e del MIUR, risultano incapienti a soddisfare tutte le richieste avanzate da studenti e relative famiglie.

Il presidente Gatta, coadiuvato dalla vice presidente con delega alla Programmazione scolastica e Politiche Educative, Anna Maria Torelli, ha così invitato i Dirigenti scolastici delle scuole di competenza dell’Ente, di segnalare al Settore Programmazione Scolastica, l’occorrenza del materiale  deputato ad attuare l’attività formativa a distanza per garantire una fornitura diretta dei dispositivi a vantaggio degli studenti economicamente fragili.

”E’ un dovere garantire il diritto allo studio agli studenti che sono in condizioni di maggiore fragilità economica – commenta Gatta -. Pertanto, ho attivato i servizi competenti a dotare gli Istituti superiori che ne fanno richiesta di tutto ciò che è necessario per la fruizione delle piattaforme, come gli strumenti occorrenti per l’apprendimento a distanza e per la necessaria connettività di rete”.





Change privacy settings