Quattro contagiati nella casa di riposo San Raffaele di Troia: “Due Oss e due anziani ospiti”. Non si escludono misure ancora più restrittive in paese

Il sindaco Cavalieri: “La situazione è sotto il rigido e stretto controllo della task-force dell’Asl e della Regione. Mi appello al buonsenso di tutti: rispettate le regole. Non uscite di casa”

“Cari concittadini, vi comunico che sono stato informato di un nuovo caso di contagio al San Raffaele. Si tratta di una persona ospite della RSA, e già da diversi giorni in quarantena.
Salgono a quattro i contagiati: due Oss (di San Nicandro Garganico e Orsara di Puglia, ndr) e due ospiti, ma voglio tranquillizzare tutti voi sulla situazione della RSA dove, sin dalla prima emergenza nazionale, come previsto dal DPCM, è vietato l’accesso a parenti ed estranei. Nella struttura possono accedere solo i lavoratori”. Lo ha comunicato il sindaco di Troia, Leonardo Cavalieri.

“La Asl, che ha attivato tutti i protocolli, effettuerà oggi ulteriori controlli, e non sono esclusi provvedimenti ancor più restrittivi rispetto al resto della provincia. La situazione è sotto il rigido e stretto controllo della task-force dell’Asl e della Regione – conclude -. Mi appello al buonsenso di tutti: rispettate le regole. Non uscite di casa”.



In questo articolo: