Assembramenti per salire sul bus in direzione Foggia, ancora segnalazioni sul mancato rispetto delle norme anticoronavirus

“Escono dal Cara o dal ghetto adiacente, fanno due chilometri a piedi, poi prendono il mezzo per raggiungere la città”. Il tutto avviene in barba al Dpmc per prevenire il contagio da Covid-19

Nel video di un lettore, spuntano altri assembramenti in provincia di Foggia nonostante i divieti imposti per l’emergenza coronavirus. Circa 30 migranti alla fermata del bus a Borgo Mezzanone, agro di Manfredonia.

“Escono dal Cara o dal ghetto adiacente, fanno due chilometri a piedi, poi prendono il mezzo per raggiungere Foggia”, spiega il lettore a l’Immediato. Il capoluogo dauno è infatti la meta dei migranti ripresi nel filmato, molti dei quali diretti verso il quartiere ferrovia dove negli ultimi giorni si sono susseguite le segnalazioni dei residenti per il mancato rispetto del Dpcm anticoronavirus.

L’attesa del bus – come si nota dalle immagini – avviene senza il rispetto della distanza di un metro tra le persone.





Change privacy settings