Didattica a distanza: la risposta del Liceo Volta. Numeri importanti per l’istituto foggiano: 685 videolezioni create nell’ultima settimana, 209 corsi attivati su Classroom

Dirigente Grilli: “Per noi non si tratta di una sperimentazione, ma di un percorso rodato negli anni, sviluppato grazie al grande impegno dei nostri docenti”

1180 studenti coinvolti, 685 videolezioni create negli ultimi sette giorni tra simulazioni ed effettive, 209 corsi attivati su Google Classroom per la didattica a distanza, un centinaio di docenti che hanno impostato una videolezione tra ieri e l’altro ieri. Sono numeri importanti quelli del Liceo Scientifico “Alessandro Volta” di Foggia che risponde in maniera massiccia all’esigenza di continuare con la formazione dei propri studenti attraverso azioni di didattica a distanza. Un istituto, il Volta, che arriva preparato a questo momento difficile, viste le attività promosse da diversi anni: basti pensare che tutti gli alunni e tutti i docenti posseggono una mail istituzionale attraverso la quale accedere ai servizi della Suite di Google, strumento efficace e performante. 

“Il nostro liceo da due anni ha adottato la piattaforma G Suite – ha affermato il Dirigente scolastico, Gabriella Grilli – per consentire la formazione delle classi virtuali. Per noi non si tratta di una sperimentazione, ma di un percorso rodato negli anni, sviluppato grazie al grande impegno dei nostri docenti ed, in particolar modo, di quelli di informatica”.

Attraverso G Suite, infatti, e sfruttando alcune sue funzioni come Classroom, Meet e Drive, è stato possibile formare classi virtuali, tenere lezioni a distanza, assegnare esercitazioni, allegare videolezioni, comunicazioni, documenti di testo e molto altro ancora. 

“Già prima dell’emergenza Coronavirus esistevano decine di classi virtuali grazie alle quali i nostri studenti hanno potuto approfondire il lavoro svolto in classe”.

L’orario curricolare procede normalmente attraverso le videoconferenze svolte con  Meet e la partecipazione degli alunni è pari al cento per cento.  

Nel corso degli anni, inoltre, il liceo foggiano si è munito anche di un’altra piattaforma, ovvero Fidenia, uno strumento di coinvolgimento nella didattica a distanza, che in questi giorni è stata ulteriormente potenziata. 

Oltre a tutto lo sforzo online i docenti stanno anche arrivando agli studenti attraverso podcast, materiale didattico sintetico e collegamenti a diversi link.  

“Come scuola – ha continuato Gabriella Grilli – abbiamo assicurato e stiamo assicurando il massimo della continuità didattica per i nostri alunni. Gli studenti dal canto loro, con le rispettive famiglie sempre molto attente e presenti, stanno dimostrando senso di responsabilità e maturità. È un momento duro per il nostro Paese e per il mondo della scuola. Sono convinta, però, che con l’impegno di tutti supereremo questo periodo di difficoltà”.





Change privacy settings