Riflettori su San Severo, raffica di controlli. E a Torremaggiore motori di auto gettati vicino al fiume

Nell’ultima settimana, in concomitanza con il periodo del carnevale, sono stati organizzati servizi congiunti, con la partecipazione di agenti del commissariato, personale dell’Arma e Polizia Locale.

Si tratta di attività finalizzate a prevenire e reprimere attività delittuose e incrementare il livello di sicurezza soprattutto nelle zone del centro di San Severo, delle vie dove sono presenti gli esercizi commerciali, e nei luoghi di incontro. 

Sono stati realizzati 10 posti di controllo, identificate 95 persone e controllati 65 veicoli. Sono 7 le contestazioni della Polizia Locale per infrazioni varie al codice della strada. Ritirata una patente di guida. Nelle altre giornate i controlli si sono estesi anche nelle zone rurali che circondano San Severo. 

A Torremaggiore, in un’area demaniale a ridosso del fiume Forte, personale delle volanti ha scoperto una vera e propria area di stoccaggio di mezzi “cannibalizzati”, rinvenendo 6 motori di autovetture nonché un autocarro munito di gru. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro; sono in corso accertamenti per risalire ai proprietari e capire l’esatta dinamica dei fatti anche per la individuazione di potenziali soggetti dediti alla ricettazione dei veicoli provento di furto. 

Sempre in agro di San Severo, gli agenti delle volanti hanno rinvenuto un’autovettura di nuova immatricolazione recentemente rubata; l’auto è stata riconsegnata al legittimo proprietario. 



In questo articolo:


Change privacy settings